ATLANTE POETICO DELLA TOSCANA. Viaggio con Dante nei borghi e nelle città

mercoledì 29 Settembre 2021, ore 19:00

Un progetto di:
ACCADEMIA MUTAMENTI
ARCA AZZURRA
COMPAGNIA LOMBARDI-TIEZZI
I SACCHI DI SABBIA

29 settembre 2021
Firenze – Villa Bardini
Terrazza Belvedere
ore 19,00

L’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di certificazione verde Covid-19 (Green Pass).

INFERNO X
Farinata degli Uberti
Con
Andrea Costagli
Voce recitante
Sebastian Maccarini
Pianoforte / Tastiera
Presenta
Alessandra Forte

Com’avesse l’inferno a gran dispitto. Nella fiammeggiante città di Dite, Dante incontra l’anima sdegnosa di Farinata degli Uberti. L’antico capo ghibellino si erge dal proprio sepolcro di eretico ancora animato della passione politica che lo riempiva in vita, così orgoglioso che sembra non soffrire del proprio peccato. All’interno del vibrato discorso con Farinata si incastona l’apparizione malinconica di Cavalcante Cavalcanti, padre del poeta Guido, che domanda a Dante perché il figlio non sia con lui, se Dante è lì per i propri meriti. L’imbarazzo di Dante è l’occasione per un implicito omaggio al suo «primo amico».

Andrea Costagli
Avvia la propria carriera come animatore, e nel 1982 inizia l’attività di attore con la compagnia Arca Azzurra, della quale è socio fondatore. Nell’ambito del sodalizio artistico con il regista e drammaturgo Ugo Chiti è uno degli interpreti principali dei suoi lavori. Contemporaneamente inizia la scuola del teatro Colli e partecipa a stage di danza con Sandy Shakman, mimo con Yves Lebreton e canto con Nives Poli. Dal primo spettacolo prodotto nel 1983, Volta la carta…ecco la casa, ad oggi, ha lavorato con i più importanti registi italiani, quali Ugo Chiti, Stefano Massini, Leo Muscato, affrontando sia il repertorio classico che quello contemporaneo. Come attore cinematografico è nel cast di Benvenuti in casa Gori e Caruso Pascoski e fiction come Vivere e Il Commissario Manara. Da sempre interessato al mondo dell’arte, ha prodotto negli anni molte opere, che solo quest’anno dopo aver vinto una naturale ritrosia, faranno parte di una mostra che sarà allestita nel comune di Greve in Chianti.

Sebastian Maccarini
Si diploma al Conservatorio di Udine. Nel 2007 consegue la Laurea Specialistica di II livello in Pianoforte Principale ad Indirizzo Concertistico al Conservatorio di Perugia. Nel 2004 frequenta il Biennio di Alto Perfezionamento per pianisti accompagnatori della Scuola “Hugo Wolf” di Acquasparta, e nel 2005 consegue il diploma approfondendo la letteratura Liederistica da Mozart a Berg. Nel 2009 consegue con la Laurea Specialistica di II livello in Didattica della Musica al Conservatorio di Perugia. Frequenta corsi di perfezionamento pianistico con Sergio Perticaroli, Bruno Canino, Jeffrey Swann, A. Stephenberg. Ha svolto attività concertistica in formazioni da camera e come solista. Nel 2011 è ospite del Golden Apricot Festival di Yerevan; nello stesso anno è selezionato come pianista per lo spettacolo Il buffo dell’opera ideato da Antonio Lubrano. Ha la cattedra di Pianoforte principale all’Accademia DIMA e al Liceo Musicale di Arezzo. Dal 2019 è Direttore artistico della Scuola Comunale di Musica di Monte San Savino.

Alessandra Forte
Si è laureata in Italianistica presso l’Alma Mater Studiorum-Università di Bologna nel novembre 2013, con una tesi magistrale in Filologia e critica dantesca. Nel novembre 2014 ha ricevuto il Premio Lucia Vincenzi per la migliore tesi di laurea di argomento dantesco. Nell’ottobre 2019 ha conseguito il perfezionamento in Letterature e filologie moderne presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove è stata anche assegnista. I suoi interessi di ricerca vertono sulla letteratura del Medioevo, con particolare attenzione all’opera di Dante e alla sua ricezione figurata. Ha curato e contribuito a volumi miscellanei e scritto per «L’Alighieri», «Lettere italiane», «Dante e l’arte».

Primo Piano, Spettacoli

Contatti

info@arca-azzurra.it
055 8290137

Informazioni

Ingresso gratuito
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Articolo precedente
Histoire du soldat
Articolo successivo
“7 CONTRO TEBE” da Eschilo
Menu