A giugno in scena “Recitar Cantando”, lo spettacolo della Compagnia delle Seggiole

12, 13, 27 e 28 giugno 2024, ore 21.00

Piccola storia del Melodramma come genere musicale che fa parte della storia e della lingua italiana. Spettacolo di Marcello Lazzerini

Il canto lirico italiano ( L’Opera Lirica, il Melodramma, il Recitar cantando e il Belcanto) è diventato Patrimonio immateriale dell’Umanità, secondo quanto ha deciso l’Unesco, che lo ha proclamato per acclamazione in occasione della riunione dei Paesi membri del Comitato. La Compagnia delle Seggiole vuole omaggiare questo genere in uno spettacolo dedicato al Melodramma, che avrà luogo nella splendida cornice di Villa Bardini nei giorni 12, 13, 27 e 28 giugno alle ore 21.00.

Recitar Cantando

Lo spettacolo presenterà i personaggi protagonisti di questo genere – compositori, librettisti, interpreti, impresari – di grande e minor fama, visti nella loro “umanità” con i loro pregi (immensi) e difetti, glorie e tragedie, amori e delusioni, gioie e amarezze. Personaggi che prendono vita per la penna di Marcello Lazzerini, la supervisione di Silvano Sanesi, l’interpretazione degli attori dei musici e dei cantanti della Compagnia delle Seggiole di Fabio Baronti, con la regia di Sabrina Tinalli. Uno spettacolo complesso allestito nell’intento di recare un piccolo contributo alla conoscenza o alla riscoperta di un genere che appartiene alla storia italiana e ancora oggi contribuisce alla diffusione della lingua e dell’identità italiana nel mondo. Durante lo spettacolo verranno eseguite arie e duetti dal soprano Sara Cervasio e dal tenore Alfonso Zambuto, accompagnati al pianoforte dal maestro Alessandro Manetti.

PER INFO E PRENOTAZIONI CLICCA QUI


Condividi:

Logo Villa Bardini