Da Fattori al Novecento

1 aprile – 4 novembre 2012

a cura di Francesca Dini
e Alessandra Rapisardi

Una vasta e preziosa collezione è in mostra a Villa Bardini con oltre 100 dipinti di autori celebri fra cui Fattori, Telemaco Signorini, Giuseppe Abbati, Eugenio Cecconi, Vito D’Ancona, Oscar Ghiglia, Ulvi Liegi, Llewelyn Lloyd. Dalla prima pittura degli esponenti Macchiaioli fino a quella tarda della prima metà del Novecento, la collezione presenta un corpus significativo nella qualità e vario nelle tematiche che si è arricchito di generazione in generazione ed è giunto fino ai nostri giorni pressoché inedito.

La raccolta, cominciata da Giovanni Del Greco, e accresciuta sensibilmente da Alessandro Roster e dalla famiglia Olschki a cavallo dei due secoli, si presenta oggi con bellissime opere attraverso le quali è possibile rievocare un affascinante percorso nel collezionismo toscano tra Ottocento e Novecento, ripercorrere il fervore delle battaglie risorgimentali, come riattraversare i paesaggi della ‘macchia’ e le strade di una Firenze lontana, oltre a cogliere incantevoli scene di intimità familiare fino a farsi traghettare all’Isola d’Elba da splendide barche a vela nella calura di un’estate passata.

Un avvincente percorso di inedite immagini d’epoca corre parallelo, per suggerire i temi precipui del dibattito culturale, sociale, medico e scientifico cui i protagonisti del nostro racconto contribuirono, primo fra tutti quello dell’emancipazione femminile.

Menu